Servizi cimiteriali

Tempio Crematorio

  • L’impianto di cremazione, collaudato nel 2011, è entrato in funzione il 18.06.13. L’impianto ha le potenzialità per operare cremazioni di salme e resti mortali dei defunti residenti e non nel Comune.
  • L’attività del forno di cremazione, forzatamente a rilento nel primo periodo, è stata costantemente regimentata e migliorata sia sotto il profilo della qualità del processo che del numero di cremazioni effettuabili per singola giornata, fino a far registrare una chiusura al 31.12.2014 con 1.032 cremazioni.
  • Tutto ciò ha contribuito a far conoscere ed accreditare ulteriormente la struttura aziendale, che gode attualmente della necessaria credibilità e qualità del servizio.La cremazione è un servizio pubblico a domanda individuale soggetto a tariffa ministeriale.Il servizio di cremazione è certificato ISO:9001 da aprile 2015.
  • Per info: 3487971999

Luci Votive

  • Dal 2012 la società gestisce il servizio di illuminazione votiva del Civico Cimitero.
  • Gli uffici amministrativi, siti presso la struttura cimiteriale di via Ugo Foscolo, espletano tutte le pratiche inerenti il servizio, dalla stipula di nuovi contratti di allacciamento al pagamento delle quote periodiche a carico dell’utente per la fornitura del servizio.
  • Gli uffici sono aperti al pubblico per pratiche ed informazioni dal lunedì al venerdì, dalle ore 09,00 alle 12,00, ed il martedì e giovedì dalle 15,00 alle 16,30.
  • Per contatti telefonici è possibile chiamare al numero fisso 089-4456112.

Stipula contratto luci votive

  • Per la stipula del contratto per la fornitura del servizio di luci votive presso il Civico Cimitero, l’utente interessato potrà rivolgersi agli uffici amministrativi ivi localizzati, nei giorni e negli orari di ricevimento, per la sottoscrizione in loco dell’atto.
  • L’utente (intestatario), all’atto della stipula del contratto, dovrà avere cura di fornire necessariamente al personale amministrativo della società copia del proprio documento di identità in corso di validità e del proprio Codice Fiscale in qualità di intestatario del contratto di fornitura del servizio luci votive, nonché i dati anagrafici del defunto, ivi compresa la data del decesso.